Crea sito

Sale marino,tipologie e usi.

Posted on

“Sale” è il nome comune  del cloruro si sodio,sotto forma di piccoli cristallini, destinato  all’impiego domestico o alle tecniche di conservazione alimentare. Se ottenuto dall’evaporazione di acqua di mare, viene detto sale marino.

COME SI OTTIENE

Il sale marino cristallizzato,prodotto in seguito all’evaporazione naturale forzata,cioè per azione del sole e del vento, viene raccolto su estese superfici di terreno pianeggiante,poste vicino al mare chiamate saline. Una salina è costituita da sei serie di bacini di grande area,detti caselle,quadrate o rettangolari. Le primi 5 serie servono a far evaporare gran parte dell’acqua,nella sesta serie si deposita il cloruro di sodio mentre il residuo di acqua viene fatto convogliare in canaletti di raccolta. Tale residuo è ricco di sali di magnesio e di bromuri che, mediante idonei processi,possono essere estratti e utilizzati per la produzione di magnesio e bromo. Il cloruro di sodio viene lasciato cristallizzare per un giorno e poi trasportato in aree vicine dove viene lasciato per alcuni mesi esposto agli agenti atmosferici. Dopo questa fase viene spedito ai centri di lavorazione industriali.

TIPI DI SALE

Sale marino

  • SALE MARINO INTEGRALE FINO: di colore grigio beige più o meno accentuato, con cristalli fini e non completamente separati;contiene,oltre al cloruro di sodio, tracce di oligoelementi (iodio,argento,bromo,fluoro,rame, magnesio);ha un sapore meno marcato di quello raffinato.
  • SALE MARINO INTEGRALE GROSSO: ha caratteristiche analoghe al precedente, ma è costituito da cristalli più grossi.
  • SALE MARINO FINO: di colore bianco,con cristalli finissimi,è generalmente addizionato di alcuni composti chimici che ne riducono l’igroscopicità.
  • SALE MARINO GROSSO:di colore bianco ha grossi cristalli ben separati.

CONSIGLI PRATICI

Il sale è una sostanza giroscopica tende cioè ad assorbire acqua e va pertanto conservato in contenitori chiusi ermeticamente

PROPRIETÀ

La funzione principale del sale nell’organismo umano è trattenere l’acqua nei tessuti. Il sale deve quindi essere eliminato dalle diete destinate a soggetti che presentano ritenzioni idriche di qualsiasi natura, nell’ipertensione, nelle insufficienze cardiocircolatorie, nell’obesità e cellulite.

PREPARAZIONI

  • SOLUZIONE SALINA: mettete un cucchiaino di sale marino integrale in un bicchiere di acqua tiepida.
  • SOLUZIONE SALINA AL TE’ BANCHA: mettete 1 cucchiaio di rametti di tè bancha (in vendita nelle erboristerie o nei negozi di alimenti naturali) in 1 litro di acqua fredda; portare a eboliizione a fare sobbollire per 5 minuti. Aggiungere quindi abbastanza Sale marino fino ad ottenere un sapore simile a quello dell’acqua di mare.
  • IMPACCO: indicato per per riscaldare qualsiasi parte del corpo, si prepara facendo tostare qualche cucchiaio di sale marino integrale grosso in una pentola con fondo spesso,meglio se di ghisa. Il sale sarà caldissimo dopo 30 minuti e sarà diventato marroncino. Metterlo in un sacchetto di tela spessa,avvolgetelo in un asciugamano di spugna e applicarlo sulla parte malata.

SALUTE

  •  BRUCIORI E PRURITI VAGINALI: fare 1-2 lavande vaginali,con la soluzione salina al tè Bancha,ogni giorno, fino a che i bruciori e pruriti saranno scomparsi.Utilizzare la soluzione salina ad una tempererà di 37°.
  • CATARRO: per ridurre il catarro, prendere un bicchiere di soluzione salina,oppure applicare l’impacco sul petto,eliminandolo non appena raffreddato.
  • ECCESSIVA SUDORAZIONE CON AFFANNO E CRAMPI,STATI DI DEBOLEZZA: prendere un bicchiere di soluzione salina all’occorrenza.
  • GENGIVE INFIAMMATE,STOMATITI: risciacquare il cavo orale almeno due volte al giorno,con la soluzione salina.
  • MAL DI GOLA: fare i gargarismi con la soluzione salina;è indicata anche quella al tè bancha
  • OCCHI STANCHI O DOLORANTI: lavare gli occhi con la soluzione salina al tè Bancha
  • PROBLEMI DIGESTIVI,VOMITO: prendere qualche cucchiaio di soluzione salina.
  • RAFFREDDORE: lavare la cavità nasale con la soluzione salina al tè Bancha oppure quella semplice,aspirandola prima da una narice poi dall’altra. Esiste un particolare recipiente chiamato “lota“,di origine indiana, che ha un lungo beccuccio realizzato per essere introdotto nella cavià nasale;piegando leggermente il capo il liquido entrerà nelle narici e provvederà a lavare la cavità.

Sale marino

BELLEZZA

  • BAGNI RILASSANTI E PURIFICANTI: mettere nell’acqua della vasca da bagno mezzo chilo di sale marino integrale e fatelo sciogliere;quindi aggiungete,a piacere,10-15 gocce di olio essenziale di timo o rosmarino o lavanda. Immergersi quindi in acqua per non più di 15 minuti,asciugarsi quindi energicamente con un’asciugamano in modo da produrre una buona frizione.Dato che questo bagno ha effetto purificante anche a livello energetico si consiglia di non farlo più di una volta al mese, si corre il rischio di sentirsi deboli. Se si desidera fare un bagno con un’effetto meno intenso e più profumato,preparate del sale alla rosa nel seguente modo:in un barattolo di vetro alternare a strati,i petali di rose di ogni colore, purchè profumatissimi e freschissimi e il sale grosso. Il primo è l’ultimo strato devono essere di sale. Richiudete il barattolo ed esporlo al sole per un paio di giorni. Profumare il bagno unendone 2 cucchiai alla volta.
  • PEDILUVI: mettere 1-2 cucchiai di sale marino integrale in un catino di acqua calda e metteteci i piedi in ammollo:quando l’acqua comincia ad intiepidire,terminate il pediluvio. A piacere si può aggiungere anche qualche goccia di olio essenziale scelto tra quelli indicati per il bagno.

Potete acquistare il lota a questo link.

Se invece volete acquistare del sale integrale vi rimando a sorgente natura dove potrete trovare una vasta scelta di Sali marini

http://sorgentenatura.it/ricerca.php?pn=5268″q=sale+marino

Acquista Online su SorgenteNatura.it
Spero che questo articolo ti sia piaciuto. Se si,potresti aiutarmi a condividerlo sul tuo social preferito. Grazie. firma-blog-definitiva

 

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email393
Facebook0
Google+100
http://sinceramente.altervista.org/sale-marino-2/
Twitter2k

0 Comments

Leave a comment

Your email address will not be published.

*