Crea sito

LA LAVANDA.PREPARAZIONI E USI

Posted on

Ciao e ben tornati, nell’articolo precedente sulla Lavanda raccolta e conservazione vi ho anticipato che avrei diviso l’articolo in due pubblicazioni. In questo post vi parlerò delle preparazioni della lavanda per uso in salute e in bellezza. In breve ricapitolo…

PROPRIETÀ

La Lavanda è rilassante, antispasmodica, è uno stimolante circolatorio è un tonico per il sistema nervoso; antibatterica, analgesica, carminativa, facilità il flusso della bile infine la lavanda è antisettica.

PREPARAZIONI

INFUSO: portare a bollore un litro di acqua, versarla quindi in un recipiente, aggiungere 2 manciate di fiori di lavanda; lasciare riposare a recipiente coperto per 10 minuti, quindi filtrare.

OLIO ALLA LAVANDA: mettete a macerare 2 manciate di fiori secchi di lavanda in mezzo litro di olio di semi,io uso 2 parti di olio di riso,1 parte di olio di girasole, una parte di olio di sesamo e una di olio di mandorle, (non usate olio di oliva perchè renderebbe il vostro olio finale troppo pesante); lasciare macerare per circa un mese, avendo cura di scuotere ogni giorno il barattolo per aiutare la fuoriuscita degli olii essenziali. Trascorso il tempo necessario,filtrare con l’aiuto di un canovaccio o di una garza a trama molto stretta

TINTURA: mettete 10g di fiori secchi a macerare per una settimana circa in 50ml di alcool a 40°. Dopo filtrare.

Lavanda SALUTE

  • ALITOSI E INFEZIONI DELLA GOLA: sciacquare  e fare gargarismi 2-3 volte al giorno con 30-40 gocce di tintura madre diluita in 1 bicchiere di acqua, oppure con infuso freddo o tiepido.
  • ANSIETÀ: bere una tazza al giorno di infuso. Evitare però l’uso prolungato
  • ASMA E TOSSE: massaggiare delicatamente il petto con alcune gocce di olio essenziale, diluito con olio di mandorle dolci.
  • DEPRESSIONE, DOLORI REUMATICI E ARTRITICI, INFIAMMAZIONI, INSONNIA E IRRITABILITÀ: massaggiare le parti interessate con 3-4 gocce di olio essenziale diluito a un cucchiaio di olio di mandorle dolci oppure con l’olio alla lavanda.
  • ECZEMI: aggiungere poche gocce di olio essenziale di lavanda a una crema emoliente e applicare nelle parti interessate.
  • EMICRANIA: 1 goccia di olio essenziale di lavanda frizionata sulle tempie.
  • FLATULENZA: 1 goccia di olio essenziale mescolata  ad in cucchiaino di miele.
  • PICCOLE USTIONI E ULCERAZIONI CUTANEE: aggiungere poche gocce di olio a poca acqua e applicare delicatamente sulle parti interessate tamponando.
  • PIDOCCHI: usare poche gocce di olio puro su un pettine fitto e passarlo tra i capelli per eliminare le uova dei parassiti.
  • PROBLEMI DI DIGESTIONE: bere una tazzina di tisana dopo i pasti.
  • PUNTURE DI INSETTI: applicare sulla parte colpita 1-2 gocce di olio essenziale.
  • SVENIMENTI E VERTIGINI: annusare l’olio essenziale e frizionare le tempie con 1-2 gocce dello stesso olio.
  • VARIE: la lavanda favorisce la cicatrizzazione di piaghe e ferite. L’infuso fluidifica la bile e aiuta il fegato. annusare l’olio essenziale o bere una tazzina di infuso, aiuta in caso di nausea, vomito e singhiozzo.

AVVERTENZE:EVITARE L’IMPIEGO DI DOSI TROPPO ELEVATE DI LAVANDA DURANTE L’INTERO PERIODO DELLA GRAVIDANZA.

La lavandaBELLEZZA

Svariati sono gli impieghi della Lavanda nel campo della bellezza. Tutt’ora è la base per ricette di creme e lozioni,per il viso, capelli e per il corpo, di molte aziende. Vediamo insieme come può esserci d’aiuto questo fiore ad uso casalingo.

  • ACNE: aggiungere al sapone o al liquido detergente solitamente utilizzato,alcune gocce di olio essenziale di lavanda.
  • ACQUA TONICA PER PELLI DELICATE: l’acqua di lavanda si ottiene assieme all’olio essenziale per distillazione, il procedimento è piuttosto complesso e si consiglia pertanto di acquistarla in erboristeria già pronta. Se conservata in una bottiglietta ben chiusa e al riparo dalla luce, si conserva a lungo senza bisogno di sostanze conservanti
  • CAPELLI GRASSI:  dopo aver fatto uno schampo, sciacquare i capelli con un’infuso di lavanda preparato lasciando in infusione 60g di fiori secchi in 1 litro di acqua bollente e lasciato riposare fino al raffreddamento.
  • CELLULITE: massaggiare la parte interessata con 3-5 gocce di olio essenziale di lavanda diluito ad un cucchiaio di olio di mandorle dolci. Sono indicati anche bagni con 15-20 gocce di olio essenziale diluite nell’acqua della vasca da bagno e spugnature con l’infuso preparato come sopra indicato.
  • PULIZIA PER PELLI DELICATE E IMPURE: si può utilizzare l’oleolito di lavanda che si prepara a livello casalingo nel modo seguente: fare macerare 75g di fiori di lavanda freschi in un quarto di litro di olio di oliva extravergine o di mandorle dolci per alcuni mesi; quindi filtrare spremendo bene i fiori rimasti nel colino. Conservare l’oleolitio di lavanda in una bottiglia chiusa al riparo dalla luce, (io riciclo le bottigliette scure dello sciroppo). Per pulire il viso utilizzare un batuffolo di cotone intriso di oleolito con cui massaggiare delicatamente la pelle del viso; dopo qualche minuto eliminare l’olio rimasto sulla superficie della pelle utilizzando cotone asciutto o un fazzoletto di carta morbido. Dopo la pulizia tamponare l viso con acqua di rose o di lavanda.

IN CASA: facendo essiccare all’aria dei fiori di lavanda si possono preparare dei sacchettini utili per profumare gli armadi e i cassetti, sia come anti tarme.Frizionando sulla pelle dei fiori freschi, o appuntandoli sui vestiti si tengono lontane le zanzare. Infine bruciando gli steli come si fa per i bastoncini di incenso si può eliminare l’odore del fumo e profumare la casa.

Se questo articolo ti è piaciuto aiutami e condividilo sul tuo social preferito. 

Le informazioni riportate su sinceramente.bio sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali sinceramente.net puo’ rimandare con link

 

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email393
Facebook0
Google+100
http://sinceramente.altervista.org/la-lavanda-preparazioni-e-usi/
Twitter2k

0 Comments

Leave a comment

Your email address will not be published.

*