Crea sito

Argilla bianca,un minerale favoloso.

Posted on

Ecco pronto il secondo articolo che riguarda le argille, dopo la scheda informativa sull’argilla verde(qui per leggere l’articolo) oggi approfondirò con voi l’argilla bianca con dei piccoli accenni anche su altre tipologie di argille.

DESCRIZIONE:

Le argille sono rocce sedimentarie che per assorbimento dell’acqua possono formare una massa plastica facilmente lavorabile e sono in grado di mantenere la forma anche dopo la cottura e l’essiccamento. In natura ne esistono vari tipi diversamente classificati per composizione chimica;al colore( bianco,grigio,verde azzurro, rosso,rosa e nero);alla porosità; alla plasticità ecc. L’argilla bianca (caolino) è un particolare tipo di argilla tenera che ha subito un processo di purificazione o “lavatura”  da parte delle acque piovane o da quelle dei ruscelli.

COMPONENTI:

L’ argilla bianca possiede un altissimo contenuto di sillice (48%); alluminio (36%) ex sali minerali in genere (14%) E’ inoltre eccezzionalmente ricca di oligoelementi e altri minerali,compresi quelli che vengono propriamente definiti “pesanti”, quali argento, oro ferro,mercurio,piombo,rame,stagno,e mercurio.

GLI USI DELL’ARGILLA:

Grazie alle sue componenti chimico-fisiche l’argilla bianca trova svariate applicazioni in diversi campi:nell’edilizia , nella produzione di ceramiche,terracotta e porcellane pregiate; viene utilizzata nell’industria cartaria, che assorbe circa il 50% di caolino per la produzione di carta bianca. Viene impiegata come rimedio naturale nella medicina, grazie al suo potente potere assorbente come base per innumerevoli preparazioni cosmetiche.[/pullquote]

PROPRIETÀ:

La caratteristica più importante dell’argilla Bianca è il suo potere assorbente dovuto principalmente all’elevata presenza di silice. È’ in grado infatti di assorbire,con una notevole efficacia, molte tossine o sostanze di scarto contenute nel nostro organismo e sulla pelle rilasciando contemporaneamente, mediante un processo di osmosi,preziose sostanze minerali,che svolgono un’azione energetica e rivitalizzante. Il suo meccanismo di azione consiste principalmente nel rivestire la mucosa gastrointestinale,proteggendola e assorbendo da questa le sostanze tossine,impedendo la formazione di ulcere e piaghe dovute ad un accumulo eccessivo di tossine. Inoltre applicata  sulla pelle svolge un’azione antisettica, dinsiffettante, cicatrizzante e rivitalizzante.

DOVE SI ACQUISTA:

L’argilla Bianca in polvere o in pezzi si acquista in erboristeria, in farmacia o in profumeria; è possibile inoltre trovarla in negozi che vendono articoli per disegno e pittura,in questo caso però prima dell’acquisto accertarsi che sia pura e priva di terra e altri detriti.

Argilla biancaPREPARAZIONI:

IMPACCHI:versare in un contenitore di legno,di vetro o di terracotta, assolutamente non di metallo o plastica, 5-6 cucchiai di argilla bianca in polvere e livellare la superficie; aggiungere acqua fredda fino a coprire completamente la superficie, non mescolare. Aspettare che tutta l’acqua venga assorbita completamente dall’argila, coprire il recipiente con una garza o un telo per evitare che si depositino corpi estranei e che l’acqua assorbita evapori,quindi lasciare riposare per qualche ora preferibilmente esposta alla luce diretta del sole. Trascorso il tempo necessario controllare che l’argilla sia liscia,omogenea e senza grumi, ma che sopratutto si riesca a prenderla con un cucchiaio di legno senza che coli. Stendere quindi l’impasto così ottenuto su una garza o su un pezzo di tessuto e applicare l’impacco direttamente sulle zone interessate.

CATAPLASMI: preparare un impasto di argilla come sopra descritto; stenderlo quindi direttamente sulle zone interessate con una spatola o un cucchiaio di legno e fasciare con una garza.

PER USO INTERNO: versare 2 cucchiaini di argilla bianca in polvere in 75-80 ml di acqua e mescolare bene; coprire con un tovagliolo e lasciare riposare per 3-4 ore, quindi bere preferibilmente a digiuno o lontano dai pasti.

SALUTE

  • Acidità gastrica ,mal di stomaco,gastrite e ulcera gastrica: utilizzare in questi casi la preparazione per uso interno,aggiungere inoltre al bicchiere di argilla un cucchiaino di polvere di liquirizia e bere assolutamente lontano dai pasti. Se i disturbi non si placano consultare il medico.
  • Ferite,piaghe e ulcere della pelle:applicare direttamente sulle zone interessate(fare attenzione che le ferite e i tagli non siano troppo profondi e estesi) per azione dinsiffettante e cicatrizzante . Applicare quindi un cataplasma freddo e lasciare agire 2 ore. Lavare la ferita con acqua leggermente salata e fasciare lasciando però la pelle respirare. Se nella ferita è penetrato un corpo estraneo ( una scheggia di vetro,di legno o altro) rinnovare il cataplasma più volte fino a quando l’argilla no l’avrà assorbito.
  • Scottature solari: spennellare delicatamente le parti doloranti con acqua in cui sia stato sciolto un poco di argilla . Lasciare asciugare  risciaquare con cura.

 IN CASA

  • Macchie di cera dagli indumenti:Lo straordinario potere assorbente dell’argilla Bianca viene sfruttato anche per eliminare macchie sui vestiti dovute a cere per mobili e pavimenti.Con la lama di un coltello asportare ciò che è possibile, passare della trielina, quindi cospargere con argilla bianca e lasciare seccare.

    ALTRI TIPI DI ARGILLA

    image

  • Argilla rossa:Il colore tipico di questa argilla è dovuto alla presenza di ferro rosso (trivalente). Si utilizza in particolare per aiutare la circolazione sanguigna, il drenaggio dei liquidi e delle tossine.
  • Argilla rosa:Utile in particolare per chi ha pelli che si arrossano facilmente. Essendo molto ricca di oligoelementi contribuisce ad idratare e ammorbidire. Si trova spesso in preparazioni per il viso già pronte in commercio.
  • Argilla gialla:Ideale per le pelli grasse in quanto consente di regolarizzare il sebo e ha proprietà cicatrizzanti e purificanti.
  • Argilla grigia: Una terra ottima per drenare e rassodare in caso di cellulite. Via libera quindi ad impacchi di argilla grigia su cosce e glutei.
  • Argilla Blu: Si tratta probabilmente della tipologia di argilla più rara e meno conosciuta. Anch’essa usata principalmente a scopo cosmetico.
  • Argilla nera: Meno nota è l’argilla nera, più rara da reperire e solitamente utilizzata nelle beauty farm, un prodotto con le stesse proprietà astringenti e purificanti ma che in più ha un ulteriore asso nella manica per garantirci una pelle di fata: la grande quantità di minerali presenti al suo interno. Oltre a caolino e mica possiamo infatti trovare silicio, titanio, ferro, calcio, fosforo, zolfo, litio e quarzo. Ma spesso alcune argille nere sono ancora più ricche di elementi, diventando un vero elisir di bellezza per la pelle di ogni età.
  • Argilla viola: ricca di silice e a bassa concentrazione di minerali, è meno assorbente dell’argilla verde. Il prodotto viene utilizzato nel trattamento della couperose ed è l’ideale per purificare e pulire la pelle secca e delicata, o per la pelle che si arrossa facilmente. Essendo molto ricca di oligoelementi, essa disinfetta, idrata ed ammorbidisce la pelle, esfoliandola dolcemente.Ottima anche per capelli poiché li nutre e li rivitalizza, utile quindi sopratutto in caso di capelli opachi.

Spero che questo articolo ti sia di aiuto, se si potresti aiutarmi a condividerlo sul tuo social preferito. Ricorda che un tuo commento è sempre gradito. firma-blog-definitiva

Please follow and like us:
RSS
Follow by Email393
Facebook0
Google+100
http://sinceramente.altervista.org/argilla-bianca/
Twitter2k

8 Comments

  1. Flavia Pane says:

    io la adoro 🙂 la utilizzo nelle maschere viso perché è perfetta per la pelle sensibile come la mia 🙂

    1. sinceramente says:

      Si infatti Flavia fai bene ad usare l’argilla Bianca se hai la pelle sensibile.

  2. Daniela says:

    Wow non sapevo che l’argilla potesse essere anche per uso interno, mi ha davvero stupita questo articolo, utile e ben scritto

    1. sinceramente says:

      Grazie daniela,sono contenta che questo articolo ti sia servito.

  3. chiara says:

    questa recensione è utilissima, ho imparato tante cose!
    grazie!

    1. sinceramente says:

      Grazie mille Francesca

  4. Pedro says:

    Parto dalla premessa di avere acquistato questo prodotto perche, in generale, avevo sentito e letto cose positive delle maschere per il viso della Geomar; il prezzo era abbordabilissimo e l unica, ripeto unica, che avesse un buon INCI era proprio questa all Argilla Bianca e Fiore di Malva.

Leave a comment

Your email address will not be published.

*